Piemonte

Continuiamo l’elenco di alcune tra le ricette tipiche delle regioni italiane. Uno spaccato nella cultura culinaria del Bel Paese.

  • In questa terra troviamo le famose olive ascolane, olive ripiene con ingredienti che vanno dal pangrattato alla carne macinata, il tutto speziato sapientemente. Chiaramente questa non è l’unica ricetta della cultura enogastronomica di questa regione, infatti troviamo anche brodetto all’aconetana, gnocchi di tritello, omelette alla marchigiana, vitello alla marchigiana e  un piatto a base di formaggio tipico i piconcini marchigiani.
  • Anche questa regione, come molte altre regioni italiane, vanta una cultura enogastronomica ampia e legata sia ai prodotti che provengono dal mare, che a quelli provenienti dalle zone montagnose con prevalenza di carni ovine e prodotti legati alla agricoltura. Vediamo qualche ricetta tipica di questa regione: sedano alla molisana, baccalà in teglia, calcioni molisani e fettine di tacchino al latte.
  • Anche il Piemonte trova le sue radici enogastronomiche nella cultura contadina. Infatti è qui che si trovano le principali coltivazioni di riso. I risotti sono tra i piatti più tipici della regione, tra i più celebri troviamo quello all’anatra e quello allo champagne e gamberetti.

La Paniscia è un piatto tipico della città di Novara, fatto con riso, verdure, salame, fagioli e fegato di maiale. Il tutto cotto nel vino.

In ogni caso il piatto forte riamane il bollito misto; composto da tagli di manzo e maiale accompagnati da salse saporite.

  • Il piatto tipico della cucina pugliese sono le orecchiette al ragù di cavallo, ma non meno tradizionali sono le orecchiette con le cime di rapa. Altri piatti sono i “cavatelli con le cozze” e la “tiella di patate riso e cozze”.
  • Questa isola offre prodotti e piatti tipici della cultura enogastronomica autoctona, tra i prodotti tipici troviamo il pane carasau e formaggi a base di latte di pecora. Tra i piatti della tradizione è impossibile non citare il caciocavallo con pane carasau e miele, il fiore sardo, l’agnello alla nuorese con finocchietto selvatico, carciofi alla sarda e il sebadas (un dessert a base di miele amaro).
  • Una delle particolarità culinarie di questa regione è l‘uso esclusivo di olio di oliva come condimento dei suoi piatti. Altri ingredienti molto utilizzati sono i pistacchi e le mandorle. Vediamo qualche piatto tipico di questa regione. Acciughe crude, alivi chini, frittelle ripiene alla siciliana, panelle, spiedini di gamberi alla palermitana e per concludere un gustoso piatto di maccheroni con le sarde.
  • Il pane è l’alimento base di tutta la cultura enogastronoma italiana, la peculiarità di questa regione è il fatto di prepararlo senza l’aggiunta di sale. In Toscana è impossibile non assaggiare la famosa bistecca alla fiorentina o la ribollita. Ma anche in questa regione sono molti i piatti tipici, delizie come: la panzanella, i crostini di milza, il maiale ubriaco, le cipolle alla grossetana e zuppa di fagioli con cavolo nero.
  • Trentino-Alto Adige. La cultura enogastronomica di questa regione è fortemente influenzata dalla cultura tedesca. Sia nell’uso degli alimenti che nell’accostamento dei sapori. Tra le carni domina il maiale accompagnato da patate o crauti, ricreando sapori agrodolci speziati. Tra i piatti tipici troviamo i canederli, il maiale in saor e la zuppa di vino altoatesina.
  • La particolarità di questa regione è il fatto di non avere nessuno sbocco sul mare. Per questa ragione troviamo piatti con prodotti che provengono prevalentemente dalla terra, tra questi i famosi salumi prodotti nelle zona di Norcia. Uno dei tanti piatti tipici della zona è la famosa pasta e fagioli con cotenne di maiale.
  • Valle d’Aosta. In questa regione è possibile apprezzare zuppe, selvaggina e formaggi. La Fontina è il formaggio tipico che viene esportato in tutto il mondo.
  • Anche in questa regione come alimenti tipici troviamo la polenta, il riso e il baccalà.

I suoi piatti più rinomati sono: il fegato alla veneta e il maiale al latte.